lunedì 20 ottobre 2008

La mia cura per la tendinite

Ho deciso di fere questo mini post perchè in questi giorni in tanti mi hanno detto di avere lo stesso problema e mi hanno chiesto come lo stessi curando.

Per il momento la cura è questa..

La mia cura anti-infiammazione al "Tendine d'Achille":

GHIACCIO, GHIACCIO, GHIACCIO!! Poi Vltaren Gel e/o Arnica in gel. Invece dell'Aulin uso, con cautela, BRUFEN (vedi anche questo articolo interessante) che è comunque un antinfiammatorio non steroideo.

imageIn questo momento sto anche usando, sia nelle scarpe normali che in quelle da corsa, uno spessore in lattice al livello del tacco per alleggerire lo sforzo sul tendine. Davvero utile. Anche durante la corsa la sollecitazione del tendine è sensibilmente diminuita.

Si chiama GEL SUPPORT (Podogel) di Zanni. e si trova abbastanza facilmente in farmacia.

Per ultimo in questi giorni dovrò prendere un appuntamento in uno studio di fisioterapia per l'applicazione dei famosi "cerotti drenanti" che dicono siano miracolosi!

Questo è tutto. Avete altre esperienze? Consigli?

10 commenti:

Gianluca Rigon ha detto...

Indicazioni molto dettagliate ! Le tengo presenti anche se spero non mi dovranno mai servire ;) !!!!
Ciao !

Alvin ha detto...

Ma i cerotti drenanti non sono quelli che aveva Jack azzurri alla LGM? cerca di guarire, devi arrivare in forma a Firenze!

Michele ha detto...

Ha iniziato mia moglie Annie con i cerotti e ha avuto un breve giovamento poi jack ha spaccato alla LGM e adesso le ultime notizie mi danno Adriano in cura con i cerottoni , cavoli se me li inventavo io ero a posto !!!

jackvr ha detto...

Ciao Claudio.... Ottimi i rimedi che stai adottando, ma la vera felicità ha un solo prezzo 130 € e con le Nimbus ai piedi tutto si risolverà in un paio di settimane. Se poi passi da Rivoltella per metterti i cerotti... puoi già dire al Gebre che il record del mondo sarà tuo a Firenze...
Per Alvin: sì i cerotti sono gli stessi: svolgono sia una funzione preventiva, in gara ad esempio, che curativa come nel caso di Claudio.
Sicuramente li userò anche a Firenze..
Claudio: stasera sono uscito alle 8 e 15, e un po' mi sono rivisto nei tuoi racconti, solo che io ho dato a stomaco pieno, non ci vedevo più dalla fame: tortellini di valeggio, e poi vedi come vai: ripetute da 800 e non sentirle

buona serata...

jackvr ha detto...

Scusa Claudio, ma uso il tuo blog, colpevolmente a fini privati: sta a vedere michele che adesso basta mettersi i cerotti per correre... Certo che potevano dirmelo prima...
dì la verità che ci stai facendo un pensierino! Anche se Cristiano a Bedizzole.... ma forse i suoi non erano azzurri..

ciao

parme ha detto...

L'Arnica è ottima ma non quella presa in farmacia che ha concentrazioni basse. Meglio cercare concentrazioni sul 30%. Occhio a non avere contratture profonde nel polpaccio che ti "tirino" il tendine.

GIAN CARLO ha detto...

Come dice Parme, dietro alle tendiniti ci sono spesso delle contratture.
E' più vero il contrario che piccole contratture si cronicizzano e causano tendiniti, quindi bisognerebbe rimuovere le contratture...magari con l'aiuto di un fisioterapista(meglio se corre).
Potrebbe pure essere che il fisioterapista scopre che non hai contratture e allora è tendinite pura... da cui quello che fai è perfetto...ricordando che al numero 1 della risoluzione c'è sempre il riposo.

Mic ha detto...

Per quella che è la mia esperienza aggiungerei un paio di cose: le tendiniti vanno prese per tempo, fermandosi SUBITO; in questo caso si riescono a risolvere in tempi brevi, coi metodi spiegati da Claudio. Invece, continuando a correrci sopra, i tempi si dilatano a dismisura e da qualche giorno di stop, arrivano a mesi. Infine la talloniera va bene solo nel caso del tendine d'Achille, perchè aumenta il dislivello tallone-pianta e fa estendere meno il tendine, però è inadeguata nel caso di altri tendini, tipo il tibiale e risulta dannosa in caso di problemi di pronazione. Ghiaccio, riposo e andarci piano con gli antinfiammatori, che sono coltellate per il fegato.

Giulyrun ha detto...

I supporti in gel li ho usati anch'io. Un consiglio spassionato: io li ho tenuti anche dopo che mi è passato tutto. Li ho tolti 6 mesi dopo e non mi è più tornato nessun dolore (mi sto toccando!.

Claudio72 ha detto...

Grazie a tutti. Mi confortate molto sulla cura che sto seguendo.

Grandi i tortellini di Valeggio!! Chefffameeee!!

Interessante la segnalazione su possibili contratture indagherò.

keyword

correre, jogging, running, podismo, podistica, podista, atletica, amatore
 
Clicky Web Analytics