mercoledì 23 maggio 2007

5° giorno di allenamento

Ecco.. lo aspettavo. Il giorno del disastro. Cavolo avevo in programma 10km a 5'30"/km e 2km a 5'10". Sono arrivato a casa dal lavoro, direttamente da Milano alle 21 circa, mi cambio di fretta ed esco per il solito giro del campo da calcio ma sento subito le gambe rigide, non sciolte.
Comincio a pensare che non sarei riuscito a terminare la distanza prevista, e la testa, si sa, conta molto.. Poi parto...

  • km 1 - 4'30" - Ma sei pazzo? Claudio rallenta
  • km 2 - 5'47" - Meglio.. ma è dura ragazzi..
  • km 3 - 5'10" - Rallenta, rallenta cacchio.. non arrivi alla fine!!
  • km 4 - 5'11" - Vabbè, è andata niente 12km
  • km 5 - 4'55" - Cos'è il record personale sui 5km? Si! 25'33"
  • km 6 - 4'54" - BASTA! Le gambe non mi seguono più.

Tempo finale: 6km in 30'27" con una media di 5'05"/km

Non malissimo ma devo puntare sulla distanza, dovevo fare i 12 km non 6!!. Mi vengono già i primi dubbi.. Il programma è troppo ambizioso? Ho sbagliato tabella?
mmm... vado a letto, un po' deluso, ma non sconfitto del tutto.

2 commenti:

Angelo ha detto...

ci vuole pazienza claudione... pazienza e tanto tempo.

Prenditi tutti i minuti che ti servono, non ti cambiare in fretta, mangia qualcosa, bevi, fai un pò di rilassamento, soprattutto mentale, non mettere la corsa a tappare i buchi e programma ogni cosa,... poi se vuoi continuare a considerare un fallimento correre il km in meno di 5 minuti,.... ti ammirerò per sempre.

occhio che il week end si avvicina...

ciao

Claudio ha detto...

il mio personal trainer atletico, ma anche mentale. Grazie.

keyword

correre, jogging, running, podismo, podistica, podista, atletica, amatore
 
Clicky Web Analytics