venerdì 25 luglio 2008

Stasera tutti a Pozzolengo!

Stasera tanti di noi, del GP FRANKE, andranno alla corsa di San Giacomo a Pozzolengo per questa competitiva di 8 km. Ci si trova verso le 19.30 sul posto. Io mi impasticco un po' con antiinfiammatori ma vado di sicuro. Dopo la corsa si resta tutti lì per mangiare qualcosa insieme. A stasera!

 

Pozzolengo (BS) Loc. San Giacomo
15ª CORSA DI S. GIACOMO
Corsa podistica. Km 1,5-4-8 - Partenza ore 20 - Promotore: Atl. Pozzolengo - Informazioni: tel. 030.9916144

7 commenti:

jackvr ha detto...

Presente! In quanto Giacomo, anch'io come l'apostolo, cercherò di onorare al meglio la corsa.

Buona giornata

GIAN CARLO ha detto...

Scommetto che fa a finire che con 8km bruci 500 calorie e con la cena...lasciam perdere

Anonimo ha detto...

Running - Il dolore al fianco destro
pubblicato: giovedì 22 novembre 2007 da Eymerich in: Running Studi e Ricerca
I dolori addominali sono una categoria di disturbi abbastanza comune tra i podisti.
Fra questi in particolare è molto frequente la fitta al fianco destro, il cosiddetto “male al fegato”, che si innesca quando la prestazione atletica si fa più impegnativa, per esempio dopo un cambio di ritmo degli allenamenti.

Gli specialisti hanno spesso addotto cause meccaniche per il “male al fegato”.
Per esempio c’è chi ritiene che il dolore dipenderebbe da uno stiramento dei legamenti che sostengono il fegato, causato dai sobbalzi della corsa quando la prestazione si fa più intensa; infatti il fastidio scompare, o si attenua di molto, quando si riduce il ritmo oppure se vengono rafforzati opportunamente i muscoli dell’addome oppure se si assumono farmaci antispatici.

Altri chiamano in causa il fegato stesso, pensando che la fitta si manifesti per l’elevata richiesta di glicogeno durante gli allenamenti più intensi, ed un organo ricco di tale sostanza è proprio il fegato; oppure si dice anche che il fegato si affatica perché deve disintossicare l’organismo dal­le scorie che si formano durante lo sforzo. In tal caso il problema sarebbe dato dalla mancanza di adattamento dell’organismo e del fegato e il dolore dovrebbe scomparire entro un mese.

Questo è quello che ho trovato. grazie x i complimenti e ancora saluti efisio

aledentista ha detto...

Ciao Claudio , ci vediamo questa sera , ma anche domenica , non puoi mancare al mittttico BEPPENZOTHLON !!

Master Runners ha detto...

.... per mangiare qualcosa insieme!
Vorrei tanto sapere quel qualcosa, oltre a 2-3 boccali di birra, da cosa sarà composto!
Me raccomando co le pasticche è!!!!

Fatdaddy ha detto...

Più ti leggo e più assomigli ad un enogastrorunner!!!
Altro che gesto sublime della corsa, altro che libertà di movimenti e vento nei capelli, altro che sentirsi vivi dalla fatica...tu punti ai bigoli all'amatriciana e alla porchetta con i fagioli e le cotiche!!!
E tanti saluti alla poesia.
:DDD

Claudio ha detto...

@Efisio, grazie per le note sui dolori al fianco.. intesessanti!

@Jack e Ale. Ciao Grandi, Domenica è il co mpleanno di Donata... mi ha cominciato a dire.. "ma come? non facciamo colazione insieme almeno per il mio compleanno? vai al triathlon? E quando torni...". E' dura ragazzi.. correte anche per me!!!

@Giancarlo: Non 500 ma 471!! Sei un mago!
@Master: 2, erano 2 i boccali
@fatdaddy: ma anche i bigoli all'amatriciana sono una poesia vivente!

keyword

correre, jogging, running, podismo, podistica, podista, atletica, amatore
 
Clicky Web Analytics